COSA DICONO…

Joe Kern

Statement Sarah Wiener

Se c’è una cosa che mi sostiene e mi incoraggia nelle mie battaglie di politica alimentare sono le piccole realtà contadine che funzionano nel rispetto dell’ecologia, come quella di Alexander Englhorn.
Una realtà contadina a gestione familiare in cui si può ammirare e godere della trasparenza del processo, della bellezza delle magnifiche vacche con le corna, del foraggio autoprodotto e dei formaggi biologici vincitori di premi.
Una diversificazione vitale e una cura amorevole che si trovano dove le persone si assumono la responsabilità di tutta la catena di produzione e promuovono la varietà.
Questo sistema non solo rende la propria regione, gli ecosistemi alle porte di casa più resilienti e resistenti allo stress, ma tutela anche la diversità, la ricchezza del gusto e la bellezza del paesaggio rurale.
Cosa c’è di meglio che responsabilizzare chi ci sta attorno ed essere ricompensati da cibo meraviglioso?!

Evviva tutti i contadini e le contadine di questo mondo che tutelano e promuovono le nostre risorse naturali e ci mostrano, con il loro impegno e capacità, come può essere il loro lavoro: resiliente, non tossico, diversificato, regionale e delizioso nella sua unicità!
Evviva te, Alexander e la tua famiglia!

Sarah Wiener, cuoca, apicoltrice, parlamentare europea e imprenditrice.

https://www.sarah-wiener.eu/

Elisabetta Foradori
www.elisabettaforadori.com

Ho passato una settimana a fianco di Alexander e della sua famiglia e del casaro Max , respirando la loro passione e seguendo il ritmo del loro lavoro , diverso dal mio che sono agricoltore /viticoltore ( nonchè principiante allevatore di Grigie Alpine). Sono tornata a valle con un senso di profonda gratitudine e rispetto , con una sensazione di comunanza di visioni rispetto agli atti agricoli che entrambi pratichiamo.

Ho capito quanto il fare vino e il fare formaggio siano basati sugli stessi principi : l’espressione pura di un territorio attraverso una fermentazione. Così come attraverso una viticoltura rispettosa della fertilità della terra e dell’identità della pianta otteniamo un frutto vitale che accompagniamo nella trasformazione in vino , ecco che la mucca rispettata nella sua natura , animale che si ciba delle erbe che crescono nei pascoli dell’Alta val Venosta, ci dona un latte ricco di quei caratteri che darà un formaggio dal gusto puro , il gusto di quella terra. Che meraviglia , che grande possibilità di interpretazione abbiamo Alexander ! Siamo davvero fortunati.

 

Heidi Huber-Kamm_I
Heidi Huber-Kamm, Huber Technik GmbH & Co.KG,  Geschäftsführerin
www.huber-technik.de

 

 

 PhilipAckerman_K

Philip Ackerman-Leist,

Professor at Green Mountain College in Poultney, Vermont  USA

 

jörg_ita

Jörg Trafoier, Restaurant Kuppelrain, Kastebell

 www.kuppelrain.com

  

 

 

mANUEL_ITA

Manuel Reheis, Restaurant Broeding, München

www.broeding.de

 

 

RICHARD_ITA

Richard Fuchs, Restaurant cotto crudo im Hotel Vier Jahreszeiten, Prag

www.fourseasons.com